Il fondo che ha guadagnato il 6406% in 20 anni chiude perché non riesce più a fare previsioni economiche!

di | 7 Gennaio 2016

Chiusura Fondo

E tu cosa fai con i tuoi risparmi?

Nella lettera di dicembre ai propri clienti Nevsky Capital comunica di chiudere il fondo che in 20 anni ha guadagnato il 6406%. Perché?
Secondo loro negli ultimi anni nei mercati finanziari si sono sviluppate delle condizioni che sono incompatibili con la possibilità di raggiungere rendimenti in linea con gli anni precedenti senza aumentare sensibilmente i rischi per i clienti.
Leggendo la lettera le cause possono ricondursi principalmente a:
  • La qualità dei dati economici si è deteriorata: Cina e India, che sono la seconda e tra poco terza economia mondiale, rilasciano dati sovrastimati e poco attendibili in parole povere tarocchi. Anche livello di aziende queste  rilasciano dati sempre meno accurati
  • Le decisioni politiche nei vari stati sono sempre meno trasparenti e sempre più dettate da interessi campanilistici e nazionalistici anziché dalle necessità effettive dell’economia
  • Le borse sono meno trasparenti
  • Le regolamentazioni introdotte dopo la crisi del 2008 per ridurrre il peso delle grandi istituzioni finanziarie nei mercati hanno avuto come effetto collaterale una minore liquidità dei mercati e un peso sempre più ampio delle gestioni di acquisto/vendita automatizzate (HFT Hight frequency trading). Questo a sua volta ha aumentato la volatilità sui singoli titoli e reso sempre più frequenti i flash crash, cioè crolli lampo, spesso dovuti semplicemente a errori nell’immissione di ordini.
  • In un mercato sempre più dominato da indici e formule matematiche le correlazioni logiche tra differenti asset classes sono saltate o restano in essere ben oltre la logica.
  • Il sempre maggior peso dell’Asia ha reso tutti i mercati interconnessi rendendo difficile le differenziazioni geografiche.

Tutti questi fattori fanno si che mai come ora è difficile fare previsioni economiche. Quello che ha funzionato molto bene per 20 anni rischia di non funzionare più.

Quindi hanno deciso di sospendere la gestione per un tempo indefinito, dato che pensano che questa situazione possa persistere ancora per molto tempo.

Questo a grandi linee quanto scritto nella lettera. Torniamo a noi:
Loro possono permettersi di sospendere la loro operatività ma tu con i tuoi risparmi non puoi permettertelo perché comunque in un modo o nell’altro i tuoi risparmi li devi investire.
Se queste sono le condizioni, pensi che sia una buona idea continuare a fare da solo o affidare i tuoi risparmi allo sportellista della banca che deve refilarti il prodotto preconfezionato per fare budget e non vede l’ora che arrivino le 5 del pomeriggio per andare in bicicletta? (Tanto poi se qualcosa va male dopo un po’ lo trasferiscono e ne arriva un altro senza colpe).
Per investire in questi tempi serve seguire un percorso ben definito e stabilito a tavolino che prevede:
  • la protezione del patrimonio da eventi esterni
  • il capire la propria propensione al rischio
  • lo stabilire le scadenze temporali delle spese
  • la selezione accurata degli investimenti senza conflitto di interesse.

Se vuoi saperne di più iscriviti al box a fianco lasciando la tua mail e sarai ricontattato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.